Mansioni dell’addetto alla sicurezza secondo la legge sulla sicurezza del lavoro

 

 

Gli specialisti per la sicurezza sul lavoro hanno la funzione di assistere il datore di lavoro nell’ambito della protezione sul lavoro e della prevenzione di infortuni sul lavoro anche in tutte le questioni riguardanti la sicurezza sul lavoro, compresa una conformazione appropriata al personale del posto di lavoro. In particolare sono tenuti a

1. consigliare il datore di lavoro e tutte le altre persone per il resto responsabili della prevenzione di infortuni sul lavoro, in particolare

a) per quanto riguarda la pianificazione, esecuzione e manutenzione di impianti di esercizio e allestimenti sociali e sanitari,

b) l’acquisizione di mezzi di lavoro tecnici e l’introduzione di processi operativi e sostanze di lavoro,

c) la scelta e il collaudo di attrezzature per la protezione del corpo,

d) la conformazione dei posti di lavoro, lo svolgimento del lavoro, l’ambiente di lavoro e tutte le altre questioni riguardanti l’ergonomia,

e) la valutazione delle condizioni di lavoro,

2. controllare gli impianti di esercizio e i mezzi di lavoro tecnici, in particolare prima della messa in servizio ed i processi operativi, particolarmente prima della loro introduzione sotto l’aspetto della sicurezza tecnica,

3. osservare l’attuazione della protezione sul lavoro e prevenzione di infortuni sul lavoro e in relazione a ciò

a) ispezionare periodicamente i posti di lavoro e comunicare immediatamente i difetti constatati al datore di lavoro o alla persona responsabile della protezione sul lavoro e delle norme antinfortunistiche, affinché si possano subito adottare rispettivi provvedimenti di eliminazione di questo difetto e collaborare nell’ambito di questa attuazione,

b) accertarsi di utilizzare i mezzi per la protezione del corpo,

c) analizzare le cause che hanno provocato infortuni sul lavoro, rilevare i risultati delle analisi e valutarli nonché proporre al datore di lavoro delle misure di prevenzione adeguate per evitare questi infortuni sul lavoro,

4. accertarsi che tutti i dipendenti in azienda soddisfino i requisiti previsti per la protezione sul lavoro e secondo le norme antinfortunistiche adottando un rispettivo comportamento, in particolare se confrontati con rischio di infortuni e pericoli per la salute, ai quali sono esposti nell’ambito dello svolgimento del loro lavoro, nonché istruire i colleghi sui dispositivi e provvedimenti da adottare per evitare questi pericoli e cooperare nell’ambito dell’addestramento degli incaricati alla sicurezza.